Coronavirus. Amazon Piacenza, Guarini: «Il colosso dell'e-commerce rispetti le misure di contenimento e le previsioni dell'intesa Governo Parti Sociali sulla sicurezza nei luoghi di lavoro»

Martedì, 17 Marzo, 2020

Roma, 17 marzo 2020 – La Fisascat Cisl esprime piena solidarietà ai lavoratori dello stabilimento Amazon di Castel San Giovanni a Piacenza che rivendicano il rispetto delle misure di prevenzione alla diffusione dell’epidemia Covid-19.

«Amazon rispetti l’applicazione delle misure di contenimento del coronavirus e dia seguito anche all’intesa siglata tra Governo e Parti Sociali sul contrasto alla diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro sulla protezione dei lavoratori» ha dichiarato il segretario generale della Fisascat Cisl Davide Guarini sottolineando che «è necessario in questa fase di emergenza che tutte le imprese, a maggior ragione il colosso statunitense e le imprese che operano nel settore dell’e-commerce, comparto in crescita esponenziale a fronte della sospensione temporanea delle attività commerciali, assumano un ruolo più responsabile nel contenimento della diffusione del coronavirus, soprattutto nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori che vi operano esposti al rischio contagio».

«Le logiche del profitto – ha concluso il sindacalista - non possono eludere le norme e la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini».